Nuova stagione 2023-2024 al Teatro Brancaccio di Roma, da Lorella Cuccarini ad Alessandro Siani

Teatro Brancaccio 2023-2024

Gentile Pubblico,ù

ringraziandovi della vostra partecipazione in presenza e in remoto, vi do il mio benvenuto alla conferenza

stampa per la presentazione della stagione teatrale 2023/2024 del Teatro Brancaccio. 

Salutiamo le Istituzioni presenti, l’Onorevole Federico Mollicone, Presidente VII Commissione Cultura

Camera dei Deputati, l’Assessore alla Cultura del Comune di Roma Miguel Gotor, l’Assessore alla Cultura

della Regione Lazio Simona Baldassarre, l’Assessore alla Cultura del I Municipio di Roma Giulia Ghia e il

Sindaco Roberto Gualtieri, Presidente della Fondazione Marcantonio Brancaccio Onlus.

Un saluto e un ringraziamento speciale va a tutto lo staff del teatro Brancaccio che ha appena archiviato

un’ottima stagione, in netto recupero su quella precedente, toccando 170.000 presenze.

“Viviamo un cambiamento d’epoca e non un’epoca di cambiamenti” (così Papa Bergoglio nel 2015) a causa

dell’innovazione che vola oltre l’immaginabile e che determina scenari dalle conseguenze non facilmente

prevedibili. Quindi siamo in cerca di riferimenti, sondiamo ambienti sconosciuti dove i cardini tradizionali

non sono più tali. 

E’ qui che l’arte può venirci in aiuto. L’artista con la sua sensibilità immagina, riscrive, anticipa, deforma, riforma, crea, attraverso linguaggi artistici, ciò che la tecnoscienza non può affermare,  perché si muove più lentamente nel rispetto del metodo scientifico ed è priva di una coscienza che frena i suoi eccessi.

L’artista, con il suo racconto, trasmette il suo “sentiment” che può anticipare un possibile divenire; è così che attraversa lo “Specchio di Alice”. 

Il Teatro è lo specchio di Alice, varcato il quale ci si imbatte nel paese delle meraviglie. 

Desideriamo attrarre il pubblico, in particolare i giovani spettatori, per invitarli a vivere l’esperienza teatrale, per destare in loro emozioni intense, che nascono durante il viaggio fatto di storie, musica, luci, costumi, scene, movimenti, danze, illusioni. 

Un caleidoscopio da scoprire ad ogni apertura di sipario.

Il Teatro Brancaccio è il baule dell’attore che sorprende, illude, commuove e ci riempie di gioia. Il pubblico, tra immaginazione e percezione del reale, compie dunque un’esperienza emozionale, al termine della quale resta sempre qualcosa che in un tempo si sedimenta e può cambiare la prospettiva della visione del mondo, renderci più consapevoli, più liberi, più sani.

Questo è quanto accade ad ogni esperienza teatrale. 

L’attività multidisciplinare del Teatro Brancaccio continua e contribuisce ad attrarre target distinti di spettatori e con la formazione, l’impegno sociale, compie la sua mission. 

Il Teatro Brancaccio insieme alla Sala Umberto conferma il supporto al recupero di aree periferiche della città come lo Spazio Diamante e lo Spazio Impero, tramite il progetto il “centro sostiene la periferia”, creando una fruttuosa sinergia. Sempre vicini ai temi sociali. Presenti in alcuni progetti per i detenuti, per le scuole, per la formazione professionale.

Il Teatro Brancaccio, nel maggio 2024 presenta la IV edizione di FF24 – FUTURO FESTIVAL, Festival internazionale di Danza e Cultura Contemporanea, diretto da Alessia Gatta e realizzato da Matrice N. 


Ospiteremo bellissimi nomi del panorama nazionale tra i quali Lorella Cuccarini, Arturo Brachetti, Alessandro Siani, Virginia Raffaele, Stefano De Martino, Simone Cristicchi, Edoardo Leo; alcuni concerti come la grande reunion di Elio e le storie tese, PFM – Premiata Forneria Marconi, Loredana Bertè, Mario Biondi, Pupo e poi registi come Chiara Noschese, Saverio Marconi, Giorgio Gallione, Federico Tiezzi, Maurizio Colombi, Luciano Cannito, solo per citarne alcuni; oltre a numerosi one man show.


Iniziamo ora il viaggio nel paese delle meraviglie ed apriamo la prima porta per entrare sul palcoscenico di

CABARET il musical, diretto da Arturo Brachetti e Luciano Cannito, che ne cura anche le coreografie

Debuttò nel 1966 a Broadway ed ebbe un tale successo da ispirare il film musicale omonimo del 1972, diretto

da Bob Fosse con l’indimenticabile Liza Minnelli. L’autore inglese Isherwood si trasferì nel ‘29 a Berlino,

all’epoca capitale della Repubblica di Weimar e scrisse una serie di racconti sui personaggi del periodo

prenazista, raccolti nel testo “Addio a Berlino”. 

L’opera, semi autobiografica ispirò  J. Van  Druten, che fece un adattamento del romanzo per il  teatro in “I

am a camera”, dal quale è stato tratto Cabaret, scritto da Joe Masteroff, con le musiche in stile Jazz anni ’30

di J. Kander e le liriche di F. Ebb. Ambientato nel 1931, narra le vicende legate al Kit Kat Klub, un locale di

cabaret; la storia d’amore tra una cabarettista e un giovane americano, tra l’anziana affittuaria e il suo

vecchio spasimante ebreo e la figura del maestro delle cerimonie del KKK, metafora della minaccia

Hitleriana.

Con Arturo Brachetti e Diana Del Bufalo. Dal 17 ottobre 2023.

Con Luciano Cannito apriamo un’altra porta che cela un grande titolo: SARANNO FAMOSI. ideato da De Silva, preceduto dal film omonimo del 1980, debutta nel 1988 a Miami e nel 1995 approda nel West End. Può essere considerato l’antenato di High School Musical. Le musiche in stile Pop Rock fine anni ’80, sono di Steve Margosches e le liriche di J. Levy, il testo di J. Fernandez. Si racconta la vita in una rinomata ed esclusiva scuola di performing arts di New York, di un gruppo di allievi e dei loro insegnanti. L’edizione italiana è diretta da Luciano Cannito; con Lorenza Mario e Garrison Rochelle, il resto del cast è in via di definizione. In scena dal 7 maggio 2023.

Continuiamo il nostro viaggio tra le meraviglie per incontrare Chiara Noschese,regista di ben due progetti in cartellone: 

SISTER ACT, basato sull’omonimo film del 1992 con la mitica Whoopi Goldberg, debutta nel West End nel

2009. Le musiche in stile Disco music, Gospel anni ’70 e R&B sono di Alan Menken e le liriche di Glenn

Slater. Narra la storia di una cantante di un night club, dalla forte personalità che  si  trova  ad  essere 

testimone  di  un  omicidio.  Messa  sotto  copertura  dalla polizia in un 

convento, si troverà a dirigere il coro di suore stonatissime che in poco tempo trasformerà in un fenomeno musicale; ma nel frattempo la banda dei gangster scopre il suo nascondiglio. Il debutto al Teatro Brancaccio è previsto il 14 novembre. 

CHICAGO; nel 1975 Bob Fosse scrive e dirige Chicago e ne cura le coreografie. Intende fare un omaggio al vaudeville e ambienta la storia in un locale al tempo del proibizionismo nei ruggenti anni ’20.  Si rappresenta un universo brulicante di intrighi, sete di successo, manipolazione dell’opinione pubblica da parte dei media e la stessa giustizia viene descritta come un intrattenimento. Le musiche in stile Jazz anni ’20 sono di J. Kander e le liriche di F. Ebb. Nonostante le 936 repliche il vero successo arrivò nel 1996. Vince sei Tony Awards diventando uno dei più longevi e famosi musical americani.  “All that jazz” è il pezzo musicale scelto da Chiara per presentare questo spettacolo.

Il titolo si rifà ad un modo di dire negli anni ’20 in America e sta per “cos’è tutto questo casino?”. In scena al Teatro Brancaccio dal 29 novembre 2023.

Nel periodo del Natale a grandissima richiesta torna uno dei progetti di maggior successo che ha realizzato il CdP Viola Produzioni e che inaugurò nel 2014 il centro di produzione del Teatro Brancaccio: RAPUNZEL il musical, con la sua musa Lorella Cuccarini nel ruolo di Gothel, ideato e diretto da Maurizio Colombi.  Le musiche composte da Magnabosco, Procacci e Barillari variano dallo stile melodico, fiabesco, sinfonico al Pop Rock. Un progetto tutto italiano che si ispira alla fiaba dei fratelli Grimm con varianti narrative sostanziali che rendono protagonista la figura della rancorosa Gothel, sorella della regina, per un finale inaspettato. Uno dei musical più amati che ha conquistato ad oggi oltre 250.000 spettatori. Dal 5 dicembre 2023 e per tutte le feste di Natale, dedicato alle famiglie.

Dopo le feste arriva ELVIS the musical, il Re del Rock’n’Roll. Il mito degli anni ’50 che ha ispirato universalmente il mondo della musica venuto dopo di lui e non solo. Uno spettacolo ricco di emozioni che ripercorre la vita di Presley fino alla sua fine inattesa, scritto e diretto da   Maurizio Colombi. Il ruolo di Elvis è interpretato da Joe Ontario, riconosciuto nel mondo dalla Elvis Enterprise come uno dei migliori interpreti di Elvis. Con lui ad occhi chiusi potremo rivivere l’atmosfera dei suoi concerti. Dall’11 gennaio 2024.

Ed ora presentiamo MARE FUORI, diretto da Alessandro Siani, è un progetto che prende vita dalla nota serie prodotta da Roberto Sessa. L’azione si svolge nel carcere minorile di Nisida, ove si narra in modo profondo e crudo la vita di un gruppo di ragazzi all’interno dell’istituto penitenziario. Dietro le sbarre, guardando oltre, si affaccia un mare libero e immenso, una sorta di sogno, di miraggio. La detenzione è ancora più dura guardando il “Mare fuori”. 

La versione teatrale mantiene i temi fondamentali della serie TV come le cause che hanno portato i ragazzi in carcere, le famiglie distrutte dove i valori essenziali vengono meno, la lotta fra bande, le scelte sbagliate in assenza di una maturità ancora acerba e in un contesto sociale degradato. “Riflettiamo su questa gioventù bruciata”, dice Alessandro Siani, figlia di un destino amaro forse ineluttabile. Ma c’è una speranza, una via di redenzione? Parte del cast è in via di definizione. Il debutto è fissato per il 27 febbraio 2023.

Varcando la porta del 3 aprile entriamo nel mondo di GREASE di Jacobs e Casey che hanno scritto il testo, le musiche in stile Rock’n’Roll anni ’50 e le liriche. Lo spettacolo debutta nel 1971 a Chicago e nel 1978 esce il film omonimo con John Travolta e Olivia Newton John. 

In Italia ricordiamo la prima versione con Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia del 1997. La regia è di Saverio Marconi e la regia associata di Mauro Simone.

Dopo il debutto a gennaio 2023, torna VLAD DRACULA il musical, scritto e diretto da Dario Avecone, in una nuova edizione più matura e consolidata. Musiche originali di Simone Martino. Con Christian Ginepro, Arianna, Giorgio Adamo, Marco Stabile, Chiara Vergassola. Dal 16 aprile 2024.

Altro gradito ritorno nell’anno del prossimo Giubileo, LA DIVINA COMMEDIA Opera Musical,diretta da Andrea Ortiscon lemusiche di Marco Frisinasarà in scena dal13 febbraio 2024.

Dopo questa carrellata di musical spazio ai grandi mattatori.

Nel 2023 si celebrano gli 800 anni dalla nascita di San Francesco. Simone Cristicchi in FRANCISCUS, il folle che parlava agli uccelli ci porterà per mano a conoscere la figura del santo più amato al mondo.

Alessandro Siani in EXTRALIBERTA’. Un one man show sui temi di attualità scottanti. Dal 26 gennaio 2024.

Virginia Raffaele torna con SAMUSÀ diretta da Federico Tiezzi. Racconta il mondo fantastico del Luna Park dove è cresciuta. Uno spettacolo che prende vita dalle emozioni filtrate dai suoi ricordi; commovente e divertentissimo. In scena dal 31 gennaio 2024.

Per la prima volta al Teatro Brancaccio Stefano De Martino in MEGLIO STASERA quasi-one man show, uno spettacolo imponente dove il poliedrico attore si esprime come ballerino, cantante, intrattenitore, nel suo primo sorprendente spettacolo live. Dal 14 marzo 2024.

Per i cultori dello stand up Angelo Duro, Emiliano Luccisano; dei comici come Andrea Pucci, Pio e Amedeo, Carta Bianca, Filippo Giardina, Dario Cassini, Max Angioni; dei reading Paolo Borzacchiello e Edoardo Leo.

Per il momento ci fermiamo qui sapendo che ci saranno nuovi titoli che a breve si potranno annunciare dopo la conferma degli accordi contrattuali.

Una bella stagione che mi auguro possa battere il successo di quella appena passata. 

Invito il gentile pubblico a supportare con il pagamento di un biglietto intero i lavoratori dello spettacolo. 

Il teatro è un bene pubblico e va difeso da chi lo frequenta oltre che dalle Istituzioni locali e nazionali di questo paese. 

Si conferma lo spazio al Progetto Scuole, ideato e diretto da Livia Clementi con la rassegna Le Mattine del Brancaccio.

Ringrazio per il lavoro di formazione accademica la BMA – Brancaccio Musical Academy, diretta da Lorenzo Gioielli, Piero di Blasio sotto la vigile gestione di Rossella Marchi e il BRANCACCIO DANZA, diretto da Alessia Gatta (dipartimento contemporaneo) e Alessandro Rende (dipartimento classico), sotto l’attenta organizzazione di Laura Tili. 

Dedico questa stagione a Paolo Lanfredini. 

Buon teatro a tutti. 

Alessandro Longobardi

CALENDARIO STAGIONE TEATRALE 2023-2024

MUSICAL

17 ottobre – 12 novembre 2023

ARTURO BRACHETTI | DIANA DEL BUFALO

CABARET the musical
basato su uno spettacolo di John Van Druten | soggetto di Christopher Isherwood

libretto di Joe Masteroff | musica John Kander | testi Fred Ebb

traduzione e attamento Luciano Cannito 

scene Rinaldo Rinaldi | costumi Maria Filippi | direzione musicale Giovanni Maria Lori

18 interpreti – Musica dal vivo

coreografie di Luciano Cannito

regia di ARTURO BRACHETTI e LUCIANO CANNITO
produzione Fabrizio Di Fiore Entertainment

14 – 19 novembre 2023

SISTER ACT il musical
scritto da Cheri Steinkellner & Bill Steinkellner | testi di Glenn Slater 

musiche di Alan Menken | coreografie Nadia Scherani

direzione musicale Andrea Calandrini | supervisione musicale Simone Manfredini

scene Lele Moreschi | costumi Ivan Stefanutti

disegno luci Francesco Vignati | disegno fonico Armando Vertullo

traduzione e adattamento e versi italiani Franco Travaglio

regia CHIARA NOSCHESE

produzione Stage Entertainment Matteo Forte & Dan Hinde

29 novembre – 10 dicembre 2023
CHICAGO
coreografie Franco Miseria | direzione musicale Andrea Calandrini

scene Lele Moreschi | costumi Ivan Stefanutti

disegno fonico Armando Vertullo | disegno luci Francesco Vignati

traduzione, adattamento e versi italiani Giorgio Calabrese
regia CHIARA NOSCHESE

produzione Stage Entertainment Matteo Forte & Dan Hinde

15 dicembre – 7 gennaio 2024
LORELLA CUCCARINI
RAPUNZEL il musical
con SILVIA SCARTOZZONI e RENATO CRUDO

musiche originali Davide Magnabosco | Alex Procacci | Paolo Barillari

scene Alessandro Chiti | costumi Francesca Grossi

direzione musicale e arrangiamenti Davide Magnabosco | coreografie Rita Pivano

direttore di produzione Carlo Buttò | supervisione artistica Alessandro Longobardi

scritto e diretto da MAURIZIO COLOMBI

produzione Alessandro Longobardi per Viola Produzioni Centro di produzione teatrale

11 – 14 gennaio 2024
JOE ONTARIO
ELVIS the musical

direzione musicale Davide Magnabosco

scene Alessandro Chiti | costumi Claudia Frigatti | coreografie Rita Pivano
scritto e diretto da MAURIZIO COLOMBI

produzione Ilce Italia S.r.l – Soldout S.r.l.

13 febbraio – 25 febbraio 2024
LA DIVINA COMMEDIA
Opera Musical

testi di Gianmario Pagano e Andrea Ortis |  musiche di Marco Frisina

scenografia e produzione esecutiva Lara Carissimi
luci Valerio Tiberi  | video Virginio Levrio
coreografie Massimiliano Volpini | suoni Emanuele Carlucci
regia di ANDREA ORTIS
produzione MIC – Musical International Company

27 febbraio – 10 marzo 2024
MARE FUORI il musical

Coreografie Marcello e Mommo Sacchetta | Scenografie Roberto Crea

Costumi Eleonora Rella 

colonna sonora originale tratta dalla serie “Mare fuori”

regia di ALESSANDRO SIANI

produzione Best live

3 – 7 aprile 2024

COMPAGNIA DELLA RANCIA

GREASE

di Jim Jacobs e Warren Casey

traduzione Michele Renzullo | adattamento Saverio Marconi

liriche italiane Franco Travaglio e Michele Renzullo

scene Gabriele Moreschi | costumi Chiara Donato | coreografie Gillian Bruce

disegno luci Valerio Tiberi | disegno luci associato Francesco Vignati

disegno fonico Enrico Porcelli | supervisione musicale Gianluca Sticotti

arrangiamenti e orchestrazioni Riccardo Di Paola

regia SAVERIO MARCONI regia associata MAURO SIMONE

produzione Compagnia della Rancia

16 – 21 aprile 2024
CHRISTIAN GINEPRO | ARIANNA
GIORGIO ADAMO | MARCO STABILE | CHIARA VERGASSOLA

VLAD DRACULA il musical

scritto da Ario Avecone e Manuela Scotto Pagliara

canzoni di Ario Avecone, Simone Martino e Manuela Scotto Pagliara

colonna sonora di Ario Avecone

con Antonio Melissa | Valentina Naselli | Paolo Gatti | Jacopo Siccardi | Dario Guidi

regia di ARIO AVECONE

produzione Workinmusical

8 – 12 maggio 2024

ROMA CITY MUSICAL

SARANNO FAMOSI
Fame il musical

ideato da David De Silva | libretto José Fernandez | liriche Jacques Lévy

musica Steve Margosh | traduzione e riadattamento Luciano Cannito 

scene Italo Grassi | costumi Maria Filippi | direzione musicale Giovanni Maria Lori 

con LORENZA MARIO nel ruolo di Greta Bell e GARRISON ROCHELLE nel ruolo di Mr Myrers
22 interpreti (danzatori, cantanti, attori)
regia di LUCIANO CANNITO
produzione Fabrizio Di Fiore Entertainment

GRANDI MATTATORI

1 – 2 ottobre 2023

PIO E AMEDEO
FELICISSIMO SHOW
di Pio D’Antini e Amedeo Grieco

produzione Friends&Partners

5 – 7 ottobre 2023
ANDREA PUCCI
C’È SEMPRE QUALCOSA CHE NON VA
scritto da Andrea Baccan | direzione musicale Carlo Palmas

regia audio luci Dino Pecorella

produzione AD Management

11 ottobre 2023
FILIPPO GIARDINA
SBALLANDO CON LE STELLE

produzione Ventidieci

24 ottobre 2023
PAOLO BORZACCHIELLO
FORSE SEI (GIÀ) FELICE E NON LO SAI

la crescita personale come non l’ha mai spiegata nessuno

produzione HCE | Mismaonda

6 novembre 2023

DARIO CASSINI
SBALLANDO CON LE STELLE

produzione Opera

19 dicembre 2023
SIMONE CRISTICCHI
FRANCISCUS

il folle che parlava agli uccelli

di Simone Cristicchi

produzione CTB Centro Teatrale Bresciano | Accademia Perduta Romagna Teatri

Corvino Produzioni

26 – 28 gennaio 2024

ALESSANDRO SIANI

EXTRA LIBERTÀ LIVE TOUR 2024

Organizzazione Anni 60 Produzioni

produzione Best live

31 gennaio – 11 febbraio 2024
VIRGINIA RAFFAELE

SAMUSA’
scritto da Virginia Raffaele | Giovanni Todescan | Francesco Freyrie | Daniele Prato

con Federico Tiezzi

distribuzione Terry Chegia

regia FEDERICO TIEZZI

produzione di ITC2000

19 febbraio 2024
I CARTA BIANCAANCHE MENO
produzione Opera

14 – 17 marzo 2024

STEFANO DE MARTINO

MEGLIO STASERA

quasi-one man show

di Stefano De Martino e Riccardo Cassini

regia Riccardo Cassini

produzione ITC 2000

18 marzo 2024
EMILIANO LUCCISANO
RIVOLUZIONI
produzione Opera

12 – 14 aprile 2024
EDOARDO LEO

TI RACCONTO UNA STORIA

letture semiserie e tragicomiche

con le improvvisazioni musicali di Jonis Bascir

Ufficio Stampa Ventidieci

prodotto da Stefano Francioni Produzioni

ANGELO DURO
SONO CAMBIATO

produzione Da solo Produzioni

CONCERTI

12 – 13 ottobre 2023
ELIO E LE STORIE TESE

MI RESTA UN SOLO DENTE E CERCO DI “RIAVVITARLO”

Un racconto di straordinaria forza e verità

Stefano Belisari alias Elio | Davide Luca Civaschi alias Cesareo 

Nicola Fasani alias Faso | Christian Meyer | Antonello Aguzzi alias Jantoman 

Vittorio Cosma | Paola Folli | Luca Mangoni 

regia GIORGIO GALLIONE

14 ottobre 2023

PREMIATA FORNERIA MARCONI

PFM CANTA DE ANDRE’ – ANNIVERSARY

Special guest Flavio Premoli

con Michele Ascolese e Luca Zabbini

produzione Ventidieci

5 dicembre 2023
MARIO BIONDI

4 marzo 2024
PUPO

SU DI NOI
…la nostra storia

11 marzo 2024
LOREDANA BERTE’

MANIFESTO TOUR

DANZA

dal 16 maggio 2024

FUTURO FESTIVAL

Festival internazionale di Danza e Cultura Contemporanea
Direzione ALESSIA GATTA

LE MATTINE AL BRANCACCIO

Il TEATRO BRANCACCIO rivolge da sempre una particolare attenzione al mondo dei giovani, consapevole del valore che l’esperienza teatrale  assume per i bambini ed i ragazzi e dell’importanza di formare quello che sarà il  pubblico del futuro.

In un momento delicato di ripresa delle attività dopo due lunghi anni di pausa, con la consapevolezza delle persistenti difficoltà del sistema scolastico italiano e dei grandi sforzi fatti da parte delle insegnanti per continuare a portare gli alunni a teatro, il Brancaccio si impegna ancora di più per dare a tutti l’opportunità di vivere un’esperienza unica come quella che solo il teatro può regalare.

Perché Il Teatro è una ricchezza a cui le scuole non devono rinunciare.

Da questa consapevolezza e da questo desiderio nasce la rassegna di spettacoli dedicati alle scuole di ogni ordine e grado: LE MATTINE AL BRANCACCIO che dal 2015 si pone come punto di riferimento per il mondo scolastico della Capitale, della  provincia, arrivando a coinvolgere realtà scolastiche di regioni come l’Umbria, l’Abruzzo e la Campania. 

Le stagioni che si sono susseguite in questi anni hanno proposto cartelloni ricchi e coinvolgenti, con spettacoli rivolti alle scuole materne, primarie e secondarie di primo e secondo grado.

Una programmazione di musical e commedie musicali ritmate e avvincenti, arricchita dagli eventi speciali: le repliche straordinarie la mattina dei grandi musical serali. 

Nasce proprio dalla volontà del direttore artistico Alessandro Longobardi l’idea di accendere anche la mattina i motori di una complessa macchina spettacolare come quella dei musical del cartellone serale, una scelta generosa e lungimirante che ha creato tante occasioni privilegiate per far vivere a tutti la magia e la maestosità di spettacoli straordinari, che hanno fatto e faranno sognare intere platee di docenti e alunni di tutte le età.

Le Mattine al Brancaccio hanno registrato una presenza di oltre 30.000. 

Anche per la stagione 2023/2024 si sta definendo un cartellone di spettacoli dedicati al mondo della scuola, con progetti musicali, didattici e formativi rivolti all’educazione al teatro di bambini e ragazzi.

Facciamo innamorare oggi i giovani, per far vivere il Teatro domani!

BRANCACCIO MUSICAL ACADEMY

ACCADEMIA DI DRAMA E MUSICAL THEATRE

IV ANNO

“Siamo al diploma”

Sembra una di quelle frasi che si pensa di non dire mai più, appena superata la scuola dell’obbligo. Invece poi ci si accorge che, per citare il grande Eduardo, gli esami davvero non finiscono mai, tanto da incontrare di nuovo il caro e vecchio diploma.
A luglio, infatti, la BMA diplomerà i primi studenti. I primi futuri lavoratori dello spettacolo che porteranno orgogliosamente (per noi e per loro) il marchio della Brancaccio Musical Academy in giro per i teatri e non solo. Anche se in realtà non sono “futuri” lavoratori dello spettacolo, perché hanno già calcato i palchi del teatro Nazionale di Milano e del nostro amato Teatro Brancaccio, all’interno di un progetto formativo di lavoro nella grande e storica commedia musicale “Aggiungi un posto a tavola”. Hanno provato il ritmo di un allestimento e le emozioni dell’incontro col pubblico.

Le conoscenze tecniche e teoriche erano già state insegnate loro dai nostri docenti, fiore all’occhiello della nostra formazione. Ci onora avere nello staff della BMA illustri formatori e anche, e soprattutto, artisti che ben conoscono il mondo del teatro, del cinema, del doppiaggio, della danza e del canto in Italia.

La nostra squadra si è andata ingrandendo, da quel novembre 2020 in cui iniziammo. 

Se nella formazione attoriale Massimiliano Giovanetti (attore, autore e regista) e Edy Angelillo (splendida

attrice cantante) avevano aperto la pista allo studio della “drama art”, con l’arrivo di Franco Mannella

(attore e doppiatore, punta di diamante del successo “Tutti parlano di Jamie”), Valerio Malorni (attore e

regista amante della contaminazione e sperimentazione), Annalisa Canfora (attrice raffinata) e di Lorenzo

Gioielli (attore, autore, regista tra i più importanti nel panorama teatrale italiano, oggi nostro direttore

artistico) si è dato vita a un progetto formativo estremamente professionale, ma sempre in ascolto delle

esigenze e della bellezza delle allieve e degli allievi. Così come la sezione canto, con Il maestro Dino

Scuderi (compositore e direttore musicale di spicco, sue le direzioni de “La piccola bottega degli orrori” e di

“tutti parlano di Jamie”), Luca Notari (cantante e attore di decine di musical tra cui “Il grande campione”,

“Hollywood”, “Jesus Christ Superstar”…) e il maestro Fabio Lazzara (docente di canto numero uno in

Italia).

Come in ogni accademia di teatro musicale che si rispetti, non può mancare lo studio della danza, che con

Cristina Arrò (storica assistente del M° Landi e ballerina in infinite produzioni di Garinei & Giovannini),

Rita Pivano (coreografa di Rapunzel, La regina Di Ghiaccio, Aladdin – il musical geniale e tantissimi altri),

Gioia Vicari e Elisabetta Ventura (due punti di riferimento per il tap dancing nella capitale) e Alessandra

Diamanti (ballerina e coreografa della Brancaccio Danza) trova il degno compimento. E poi tante altre

discipline tenute da altrettanti artisti / insegnanti.

Le direzioni della BMA sono assolutamente di prim’ordine: Lorenzo Gioielli alla direzione artistica, Piero Di

Blasio (attore, autore e regista, sue le regie delle due ultime produzioni del teatro Brancaccio “La piccola

bottega degli orrori” e il successo dell’anno “Tutti parlano di Jamie”) alla direzione didattica e Rossella

Marchi (direttrice della Stap Brancaccio e formatrice di grande esperienza nel teatro ragazzi e professionale) alla direzione organizzativa.

Con le prossime audizioni del 4 Luglio, accoglieremo le nuove menti e i nuovi cuori che saranno e sono la

priorità e lo scopo di questa Accademia. I loro successivi tre anni saranno fertili, intensi, a tratti stremanti,

ma le ragazze e i ragazzi saranno sempre sostenuti dai docenti.

Durante il Triennio Accademico la Brancaccio Musical Academy permetterà loro di condividere,

comprendere, sognare storie e, alla fine, con le competenze tecniche e artistiche nel frattempo acquisite,

raccontarle professionalmente per divertire ed emozionare il pubblico.

La BMA ti insegna a raccontare storie, a sognarle e a viverle.

Direzione Artistica LORENZO GIOIELLI

Direzione Didattica PIERO DI BLASIO

Direzione Organizzativa ROSSELLA MARCHI