Tanti premi e star delle fiction , molto apprezzate Rosalia Porcaro , e Miriam Candurro giurata con Annalisa Pennino e Gina Amarante da upas

GALA CINEMA FICTION 2023: PREMI PER GLI ATTORI DI “MIXED BY ERRY”, TERESA SAPONANGELO, ANTONIO MILO, IRIS PEYNADO, RENATO CARPENTIERI
Successo della serata all’ Auditorium di Porta del Parco di Bagnoli nel “segno delle donne”

È stata l’attrice, e giurata, Miriam Candurro ad aprire il Gala Cinema Fiction – Italian Identity all’Auditorium di Porta del Parco di Bagnoli, recitando la poesia di Cristina Torre Càceres divenuta simbolo della lotta ai femminicidi (Se domani tocca a me voglio essere l’ultima), tema che è stato anche filo conduttore di una serata svoltasi proprio il 25 novembre e quest’anno  tutta nel segno delle donne.
La manifestazione ideata e promossa da Valeria Della Rocca, organizzata dalla Solaria Service con la direzione artistica di Marco Spagnoli, con il contributo del Comune di Napoli e della Film Commission Regione Campania e il patrocinio dell’Agis, ha proposto una settimana di eventi in diversi luoghi della città con momenti dedicati a focus specialistici  e alla formazione dei giovani nei mestieri del cinema.

Auditorium gremito e successo per il gran finale con la conduzione di Angela Rafanelli per la consegna dei Premi attribuiti dalla giuria composta da Titta Fiore (Presidente della Film Commission Regione Campania), Tonino Pinto, Valerio Caprara, Enzi Sisti e dall’attrice Candurro.

Vince quattro premi “Mixed By Erry” di Sydney Sibilia (miglior film e miglior attore ex aequo ai tre protagonisti Luigi D’Oriano, Emanuele Palumbo e Giuseppe Arena), insieme a Teresa Saponangelo (migliore attrice con “Nata per Te” di Fabio Mollo), al produttore Francesco Pinto (per “Filumena Marturano” miglior serie- film tv 2023), ad Antonio Milo e Maria Vera Ratti (rispettivamente miglior attore e miglior attrice non protagonista per “Il Commissario Ricciardi 2”). Nella serata sono stati  consegnati “premi speciali”  a Giordana Marengo (Premio Rising Star per “La Vita Bugiarda degli Adulti, premiata dal suo regista Edoardo De Angelis), Iris Peynado (al suo talento e all’impegno artistico e culturale), ad Antonio Parlati per l’attività del Centro di Produzione Rai di Napoli. Premio speciale alla carriera è andato a Renato Carpentieri. Altri

riconoscimenti sono stati attribuiti dalla giuria a Massimiliano Gallo (miglior attore protagonista per

“Vincenzo Malinconico avvocato d’insuccesso” che ha inviato un video dal set salernitano della serie), a

Vanessa Scalera (miglior attrice per “Filumena Marturano”, anche lei commossa e felice in un saluto video),

Paola Minaccioni (premiata nei giorni scorsi al Modernissimo) e al conduttore televisivo e giornalista

Roberto Giacobbo (che impegnato all’estero ha ringraziato con un videosaluto). Proiettate in anteprima le

prime immagini del documentario di Marco Spagnoli dal titolo “Capodimonte 49mila”, il numero delle opere

custodite dal grande museo napoletano
Partner Gala Cinema Fiction 23 sono  Tene Allestimenti, Cinema Filangieri, Emanuele Sammaruco Hair

Style, Fabiana Sammaruco Make Up, TeamLuca Parrucchieri.